Marco Vinicio Carnicelli

Vincitore di numerosi premi nazionali ed internazionali (Alessandria, Taranto, Parma), ottiene nel 1990 il 1° Premio Assoluto al prestigioso Concorso Internazionale “Mauro Giuliani” di Bari, con critiche giornalistiche di rilievo : “La sua vittoria al concorso è tanto più significativa dal momento che ha registrato la presenza di concorrenti del più alto livello finora avutosi”, Nicola Sbisà,Gazzetta del Mezzogiorno, 24-03-1990.

Figure importanti per la sua formazione musicale: il chitarrista venezuelano M°.Alirio Diaz, che di lui ha scritto: “…una espléndida tecnica de timbres, de sonoridades puras, en que cuerdas y manos vibran por un mismo impulso emocional”, Linda Calsolaro, il M° Konrad Von Abel e il M° Sergiu Celibidache, straordinario direttore orchestra seguito nei suoi corsi a Monaco di Baviera, Parigi e Saluzzo (Scuola di Alto Perfezionamento Musicale).

Si è esibito in numerose città italiane e straniere ( Monaco di Baviera, Amburgo, Colonia, Madrid, Sarajevo, Yangoon, Città del Messico, Malta, Toluca, Janajuato, Roma, Venezia, Bologna, Palermo, Napoli, ecc.) come solista e in formazioni da camera ed ha collaborato con prestigiosi direttori d’orchestra tra cui Konrad Von Abel, che ha ricoperto la carica di Assistente Artistico Personale del M° Sergiu Celibidache con i Münchner Philharmoniker, Nicola Giuliani etc. Il suo repertorio con orchestra include: il Concierto de Aranjuez e la Fantasia para un Gentilhombre di J. Rodrigo, il Concerto in re maggiore op. 99 di M. Castelnuovo-Tedesco, il Concerto di H. Villa-Lobos, il Concierto del Sur di M. M. Ponce, il Guitar Concertdi Lennox Berkeley, il Concerto in La Maggiore di M. Giuliani.

A seguito delle sue performance concertistiche la stampa nazionale ed internazionale si è sempre espressa in maniera favorevole (Suddeutsche Zeitung, Wolfsburger Allegemeine, Kieler Nachrichten, Sudest Press, La Repubblica, Giornale di Sicilia, Gazzetta del Mezzogiorno, ecc). Sulla rivista Chitarre, nel febbraio 1991, la nota chitarrista sud-americana Griselda Ponce de Leòn, allieva di Andrès Segovia, ha scritto: “Il chitarrista italiano Marco Vinicio Carnicelli si è sempre distinto per le alte qualità musicali e strumentali al servizio di un rilevante rigore interpretativo”. Nel 2009 in Italia e nel 2010 in Messico, ha eseguito per la prima volta il “Guitar Concert” del compositore inglese Lennox Berkeley con la direzione del M° Nicola Giuliani (Orchestra Sinfonica di Bari, Orquesta Sinfonica di Toluca, Orquesta Sinfonica di Guanajuato).

Attualmente è titolare del la cattedra di chitarra e docente di “Pratica del repertorio per chitarra e orchestra” nei corsi accademici di secondo livello presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari. E’ in giuria al “Concorso Chitarristico Internazionale Maurizio Biasini” che avrà luogo dal 10 al 16 ottobre 2011 nella Villa Gandolfi Pallavicini di Bologna. Tiene abitualmente corsi di perfezionamento.